4. dic, 2017

13° di Campionato (11° per la Juniores )

1° Squadra  

UN'ALTRA TRASFERTA PERFETTA PER I GIALLO-AZZURRI

CAMERANO  1 – 2  ATLETICO ALMA

Formazioni: CAMERANO: Lombardi, Bellucci, Stella ( 24 st Polenta) , Santoni Mic, Savini , Polzonetti (42st Santini), Pricipi ( 15st Taddei ), Biondi (30st Defendi ), Donzelli, Santoni Mat, Giuliani ( 24st Angelici).

ATLETICO ALMA:  Celato, Marongiu, Dominici, Bernacchia, Mei, Orazi “cl 2000”, Falcinelli, Gambini, Rivi, Palazzi ( 36 st Giunchetti ), Bufalo.

ARBITRO : Castelli di  Ascoli.

RETI : 24’ Mei, 49’ Rivi, 78’ Taddei.

La squadra fanese è stata artefice di un ennesima bellissima gara, Ceccarini opta per due novità inedite nell’undici di partenza, affida la porta dell’Atletico al portierone Riminese Celato cl.90 e al centro della difesa al fianco di Mei il giovane Orazi classe 2000, se tra i pali era prevedibile aspettarsi una prestazione di garanzia e qualità, il secondo “ che ha dovuto prendersi cura di un certo Donzelli “  a veramente stupito per la prestazione e l’apparente freddezza con cui si è calato in un ruolo assai delicato.

Passiamo alla cronaca:  la gara comincia con le due squadre chiaramente intenzionate a mirare al colpo grosso, la prima chance è per Donzelli ma la sua palla termina fuori (15’), qualche minuto più tardi Rivi ha la stessa fortuna del 9 di casa con palla alta sopra la traversa. Arriviamo al 25’ minuto punizione sulla fascia destra, il fantasista Palazzi sistema la sfera e calcia una parabola precisa al centro dell’area dove Mei arriva in elevazione e incorna il cuoio alle spalle di Lombardi ed è 0 – 1 per i fanesi, il Camerano non ci sta e si presenterà verso la porta ospite in più di un occasione ma Celato è sempre attento e neutralizza le insidie.

Secondo tempo, Bernacchia recupera un pallone a centro campo e riesce a lanciare la sfera lunga nel cuore dell’area avversaria dove Rivi si precipita prima di tutti e davanti all’estremo di casa non sbaglia la rete del doppio vantaggio 49’ e 0 a 2.  Mister Montenovo prova a mescolare le carte dentro Taddei , Polenta, Angelici e Defendi mentre l’Atletico risponde con Giunchetti per Palazzi, il Camerano prova a prendere in mano il pallino del gioco ma ai tentativi anconetani seguiranno altrettante sortite fanesi, finche al 78’ Taddei trova il guizzo per accorciare le distanze, dodici minuti al termine ma la squadra di Ceccarini “ memore della rimonta della Biagio alla prima giornata” si compatta e non correrà più alcun rischio.

                                                                                                                           G. Dello

Tredicesima  giornata d’Eccellenza

Per la giornata di Sabato, gli occhi e l’interesse erano rivolti principalmente alla gara tra la squadra del Marina e della Forsempronese 7° contro 4° entrambe interessate alla griglia play off, poi Domenica “”BIG MATCH””  si fa per dire, visto che il Montegiorgio è nonostante la sconfitta di domenica scorsa, saldamente in sella al campionato e aspettava già da Regina d’inverno, la seconda in classifica che è “l’ Urbania “ staccata da ben 10 punti, vediamo come si sono concluse le otto sfide :

Le gare di sabato:  finisce in partita la sfida tra Marina e Fossombrone, bene l’Atletico Alma, il Porto d’Ascoli e la Biagio Nazzaro tutte e tre vincenti su tre compagini in zona play out, con quest’ultime che restano sempre più imbrigliate nella ragnatela della bassa classifica, rispettivamente Camerano , P.S’Elpidio e Loreto.

Le 4 gare domenicali:clamoroso a Montemarciano l’Urbania toglie diverse certezza alla fin ora indiscussa predestinata alla vittoria del campionato, pesante il passivo che i durantini infliggono alla squadra di Paci, il Gallo Colbordolo resta in scia alla terza posizione e inguaia la Pergolese, Groottamare di misura sulla cenerentola Ciabbino e colpo di reni del Barbara che con un ritrovato Rossini supera il Tolentino sul terreno amico.

Situazione Generale: Il gruppo delle inseguitrice guadagna un po’ di terreno sulla fuggitiva, ora la distanza è di sette lunghezze, sono sei e pedalare ad unisono nel gruppo, mentre il Marina non riesce a mantenere il passo, rallenta anche il Tolentino, mentre in fondo alla corsa è solo il Barbara a scuotersi uscendo dalle posizioni dei play out, dove tutte e cinque le compagini escono dalla tappa con una sconfitta.

La classifica vede 1°) MONTEGIORGIO a 31p, 2°) URBANIA a 24p, 3°) ATL. GALLO a 23p, 4°) ATLETICO ALMA a 22p.  5°) P.D.ASCOLI, FORSEMPRONESE e GROTTAMARE a 21p, 8°) MARINA e BIAGIO NAZ. a 19p.  10°) TOLENTINO a 17p, 11°) BARBARA a 15p. 12°) CAMERANO a 13p, 13°) PERGOLESE a 12p, 14°) A.PS.ELPIDIO a 9p. 15°) LORETO a 7p. e 16°) CIABBINO  a 6p.

Le 4  gare di sabato 2 Dicembre:

-        Camerano      1 – 2    Atletico Alma

Mei 24’ AA, Rivi  50’ AA, Taddei 78’ CA.

-        Loreto            1 – 2    Biagio Nazzaro     

Carsetti 4’ BN, Cavaliere 46’pt BN, Balloni 73’ LO.

-        Marina             1 – 1   Forsempronese 

Gregorini 31’ MA, Belkaid 54’ FO.

-        P. d’Ascoli     1 – 0   A.P.Sant’Elpidio

Minnozzi 30’ PA.

Le 4  gare di domenica 3 Dicembre:

-        Barbara          3 – 1    Tolentino

Rossini 14’ BA, Raponi 63’ TO, Crboni M, 83’ BA, Api 88’ BA.

-        Pergolese      1 – 2     Atletico Gallo    

Antinioni 19’ PE, Stambolium 22’ AG, Mistura 86’ AG.

-        Grottamare    1 – 0    Ciabbino         

Traini 34’ GR.

-        Montegiorgio 0 – 4    Urbania                     

Pagliardini 14’ e 17’, Ottaviani, UR, poi autorete Donnari MG.

                                                                                                              Giulio Dello

 JUNIORES  

 Undicesima  giornata Juniores Regionale:

Atletico Alma  3  -  1  Biagio Nazzaro 

Torna il sereno e il bel gioco per i ragazzi di Baldelli, di fronte ai chiaravallesi che ci precedevano di un  punto alla 4° posizione della classifica. 

Carnaroli in prestito dall’11 dei grandi da la carica al gruppo che supererà l’ostacolo Biagio Nazzaro con una buona prestazione, in rete tre inediti marcatori per i giallo-azzurri, per ordine: verso metà della prima frazione e Bucci ad arrivare sul traversone lanciato dalla fascia destra e incrocia un diagonale che supera il portiere ospite. Nonostante il vantaggio i fanesi continuano a gestire la gara. 

Secondo tempo, calcio di punizione diretto, defilato e a circa 30mt. capitan Carnaroli si occupa di calciarlo e depositerà la sfera nel angolo opposto dove il portiere non riesce ad arrivare. 

La Biagio si presenta in attacco sulla fascia sinistra dove Cirillo non riesce a contenere l’incursione della punta avversaria che entrata in area cade in seguito alla pressione del n. 2 di casa, per l’arbitro è rigore, che la Biagio trasformerà spiazzando Mbuyamba. 

Più tardi è Rivelli a trovare con un lungo lancio, dalla parte opposta l’accorrente Cirillo che insacca per il 3 - 1 rimediando così al errore precedente. 

Con questa vittoria i giovani Giallo-azzurri salgono esattamente come la prima squadra alla 4° posizione in classifica con 20p, alle spalle del Gallo 21p, Forsempronese 25p. e Marina 26p.  

 La formazione dell’Atletico:  1) Mbuyamba,   2) Cirillo,   3) Carnaroli, 4) Franceschini,  5) Giovannini,   6) Danzi, 7) Vitali M.  8).Rivelli,   9) Vispi,  10) Bucci, 11) Rinaldini N.                                Subentrati : .   Scrilatti , Cristiano,  Bacchiocchi, Rovinelli e Sanchioni.

                                                                            Giulio Dello